Lavoro Subordinato

QUADRO NORMATIVO NAZIONALE

Decreto-Legge n.151 del 14 settembre 2015 fornisce disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità; vengono apportate modifiche alle sanzioni per l’impiego irregolare di lavoratori subordinati.

Decreto-Legge n. 5 del 9 febbraio 2012 contiene disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo; in materia di immigrazione, le novità riguardano l’assunzione dei lavoratori stagionali che, a seguito del primo ingresso, potranno usufruire del meccanismo di silenzio-assenso per i successivi ingressi. Se lo Sportello Unico per l’Immigrazione non risponde entro venti giorni alla richiesta presentata dal datore di lavoro, questa “si intende accolta” e quindi al lavoratore può essere rilasciato subito il visto d’ingresso per l’Italia. Inoltre, finito un contratto, un lavoratore potrà firmarne subito un altro e rinnovare il permesso di soggiorno rimanendo in Italia fino a un massimo di nove mesi.

Il DL ribadisce, inoltre, la dismissione del contratto di soggiorno, modello Q da inviare allo Sportello Unico per l’assunzione di un lavoratore extracomunitario regolarmente soggiornante in Italia. Basterà assolvere agli obblighi previsti dal Testo Unico sull’Immigrazione inviando il modello “Unificato Lav” entro le 24 ore del giorno antecedente all’assunzione.

Un’altra novità riguarda la possibilità di ricorrere all’autocertificazione anche nelle procedure che riguardano l’immigrazione, come nel caso delle richieste di rinnovo del permesso di soggiorno.

Circolare n. 4773 del 28 novembre 2011 e Circolare n. 9172 del 5 dicembre 2011 regolano la comunicazione di assunzione del lavoratore extracomunitario tramite il nuovo modello Unificato Lav, che sostituisce il precedente mod Q – Contratto di Soggiorno.

Circolare n. 3666 del 13 maggio 2011 introduce una sperimentazione del nuovo sistema di comunicazione obbligatoria dei datori di lavoro.

Nota n. 13 del 19 gennaio 2011 regola le procedure e modalità di rilascio del nulla osta al lavoro subordinato.


QUADRO NORMATIVO EUROPEO

Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, 2011 definisce una procedura comune e semplificata per i cittadini di paesi terzi che presentano domanda di permesso di soggiorno e di lavoro in uno Stato membro e stabilisce altresì un insieme comune di diritti per gli immigrati che soggiornano legalmente in uno Stato membro.

Ultimo aggiornamento