Di seguito le principali normative europee relative al diritto di accesso alle prestazioni sociali
Direttiva 2014/66/UE
Riguardante le condizioni di ingresso e soggiorno di cittadini di paesi terzi nel territorio degli Stati membri ed i diritti di cittadini di paesi terzi e loro familiari nell’ambito di trasferimenti intra-societari.
Direttiva 2014/36/UE
Riguardante le condizioni di ingresso e di soggiorno dei cittadini di paesi terzi per motivi di impiego in qualità di lavoratori stagionali.
Direttiva 2011/51/UE
Modifica la direttiva 2003/109/CE del Consiglio, relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, per estenderne l’ambito di applicazione ai beneficiari di protezione internazionale.
Direttiva 2011/98/UE
Relativa a una procedura unica di domanda per il rilascio di un permesso unico che consente ai cittadini di paesi terzi di soggiornare e lavorare nel territorio di uno Stato membro e a un insieme comune di diritti per i lavoratori di paesi terzi che soggiornano regolarmente in uno Stato membro.
Regolamento 1231/2010
Estende il regolamento (CE) n. 883/2004 e il regolamento (CE) n. 987/2009 ai cittadini di paesi terzi cui tali regolamenti non siano già applicabili unicamente a causa della nazionalità.
Direttiva 2009/50/CE
Riguardante le condizioni di ingresso e soggiorno di cittadini di paesi terzi che intendano svolgere lavori altamente qualificati.
Regolamento 987/2009
Stabilisce le modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 883/2004 relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale.
Regolamento 883/2004
Relativo al coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale.
Direttiva 2004/38/CE
Relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri, che modifica il regolamento (CEE) n. 1612/68 ed abroga le direttive 64/221/CEE, 68/360/CEE, 72/194/CEE, 73/148/CEE, 75/34/CEE, 75/35/CEE, 90/364/CEE,90/365/CEE e 93/96/CEE.
Direttiva 2004/83/CE
Recante norme minime sull’attribuzione, a cittadini di paesi terzi o apolidi, della qualifica di rifugiato o di persona altrimenti bisognosa di protezione internazionale, nonché norme minime sul contenuto della protezione riconosciuta.
Direttiva 2003/109/CE
Relativa allo status dei cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo.
Regolamento 1408/71
Relativo all’applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori subordinati, ai lavoratori autonomie ai loro familiari che si spostano all’interno della Comunità.

Ultimo aggiornamento